Autodromo Monza

10.05.2017 12:06

Articolo Rivista Comune di Monza

UNA CITTÀ DA...FORMULA UNO !

A livello internazionale il dinamico capoluogo della Brianza è conosciuto come sede dell’autodromo dove si corre del Gran Premio d’Italia di F 1, ma in realtà è molto di più. Intraprendente centro industriale della “locomotiva” Brianza, è straordinariamente ricca di tesori d’arte e di preziosi monumenti che testimoniano un fertile retroterra di storia e di cultura fin dal periodo longobardo. La Villa Reale col suo grandioso parco di 750 ettari, più del doppio del Central Park di New York, è il simbolo delal città e dello splendore dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria che la fece erigere.

 

 

La nascita di Monza si deve a Teodolinda, vedova di Autari e sposa del re longobardo Agilulfo. Nata come importante vicus romano, Monza raggiunse il suo massimo splendore in epoca longobarda, non a caso Teodolinda la scelse come residenza estiva di corte, facendovi costruire un palazzo e, nel 595, una cappella che costituì il primo nucleo storico del Duomo dedicato a S. Giovanni Battista.

 

 

Nel tempo mantenne sempre un ruolo di primo piano che culminò nel XII sec. con l’incoronazione di Federico Barbarossa come re d’Italia con la Corona Ferrea appartenuta a Teodolinda. Nel corso dei secoli Monza subì diverse trasformazioni: nel XIV sec. passò sotto i Visconti di Milano, poi sotto il controllo spagnolo, quindi sotto quello asburgico fino a far parte nel 1861 del Regno d’Italia. Monza, che è attraversata dal fiume Lambro, conta oltre 120 mila abitanti ed è il capoluogo della provincia di Monza e della Brianza, istituita l’11 giugno 2004 e ormai in fase di attuazione (dal 7 giugno 2009).