Biella Sacralità nella Natura

11.05.2017 15:08

Da Biella, di cui si consiglia vivamente la visita della città alta accessibile con la funicolare, si raggiunge in 16 chilometri il Santuario di San Giovanni Andorno a Campiglia Cervo, centro turistico della valle.
Meta successiva è il grandioso Santuario di Oropa ai piedi del Monte Mucrone. 
Un percorso devozionale composto di diciannove cappelle racconta le storie della Vergine (una sorta di Sacro Monte inserito nel complesso del Santuario) e, a fianco, si erge la monumentale Basilica, proprio in mezzo alla valle. 
È forse il più antico tra i Santuari mariani d'Occidente. Una processione raggiunge ogni cinque anni Oropa da Fontainemore, nella contingua Valle del Lys, la più orientale della Valle d'Aosta. 
Si scende a Pollone, patria di personaggi importanti come Padre De Agostini e Pier Giorgio Frassati, dove si può visitare il giardino della Riserva Naturale Speciale Parco Burcina , filantropica donazione della famiglia Piacenza proprietaria del pregiato lanificio.
Da Pollone, proseguendo verso ovest, si raggiunge infine ilSantuario di Graglia, dedicato alla Madonna di Loreto e costruito tra il 1600 e il 1700 in un luogo aperto e panoramico. 
Da Graglia si dominano la pianura biellese, la Serra di Ivrea e, se la giornata è limpida, la pianura torinese fino al Monviso. 
Le Riserve Naturali La Bessa e Le Baragge offrono possibilità di passeggiate a cavallo e percorsi ciclabili, dove rilassasi a contatto con la natura.