Le Isole Borromeo sul Lago Maggiore

11.05.2017 15:06

I giardini e le residenze dei Borromeo sul Lago Maggiore hanno riaperto al pubblico e dopo il lungo inverno per i visitatori è nuovamente possibile osservare lo splendore della natura che sboccia al principio della primavera e seguirne l’evoluzione, stagione dopo stagione, sino all’autunno: uno spettacolo sempre nuovo, grazie alle tantissime varietà botaniche che impreziosiscono i parchi dell’Isola Madre e dell’Isola Bella. Infatti, nel grande parco di stampo ottocentesco dell’Isola Madre, accanto alle camelie e ai profumatissimi glicini, vengono amorevolmente coltivate anche le più esotiche orchidee ed altre essenze, come banani, eucalipti e palme che raccontano di luoghi lontani. E nel parco si trova anche il Palazzo, all’interno del quale si può osservare la straordinaria collezione di bellissime antiche marionette, ricca di pezzi unici. Nel Palazzo dell’Isola Bella a trionfare è, invece, il Barocco e nella sale finemente arredate, impreziosite da stucchi, sculture e arazzi di produzione fiamminga, sono custodite anche preziose tele. Da non perdere la Galleria dei quadri o del generale Berthier, nella quale sono radunati e collocati centotrenta dipinti secondo il vecchio ordinamento espositivo, impreziosite da ricche cornici intagliate e dorate che sono parte integrante del progetto decorativo della Galleria. 

Altre belle isole da visitare sono Isola dei pescatori o isola superiore e Isolino San Giovanni